restyling comodino evidenza

Questo è il classico vecchio comodino della nonna, recuperato in un mercatino di beneficenza della mia città. Era piuttosto insignificante in realtà, ed infatti giaceva abbandonato in un angolo invisibile agli occhi dei più. Forma anonima, maniglie in bachelite, vetro appoggiato sul piano superiore: tutti ne abbiamo ereditato uno così, e spesso lo abbiamo buttato via o rinchiuso in cantina!

 

Spesso sono i mobili stessi a suggerirmi come vogliono diventare…

 

 

Nel reinventarlo ho pensato di onorare la sua anima vecchia e semplice e l’ho dipinto con un caldo bianco burroso, scrostando appena angoli e imperfezioni per mettere in mostra la vita trascorsa, le sue rughe…

 

 

 

Così è diventato senza tempo, adattabile ad ogni stile di arredamento e ad ogni stanza, un mobiletto contenitivo e da appoggio un po’ country un po’ shabby, di certo ancora utilizzabile come comodino, ma adatto anche ad un disimpegno o ad un angolo del soggiorno.

 

Io lo immagino a servizio dell’ingresso di casa, custode di chiavi e corrispondenza ben archiviata e nascosta al suo interno, oppure in un angolo di un grande bagno, base appoggio per una giovane piantina di edera che gli accarezza un fianco…

E voi, in che ambiente lo vedreste? 😉

prima dopo comodino bianco
prima&dopo comodino bianco
Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *